Scosse di Giugno

Cari Amici,

l’attività tellurica di questo anno importante sembra arrivata alla meta. I laboratori sono giunti agli ultimi incontri e tra una settimana si svolgeranno gli esami del Cambridge. Non possiamo che essere grati a tutti coloro che ci hanno aiutato in questo percorso, in particolare i coordinatori che hanno reso possibile la realizzazione degli incontri con grande professionalità e le persone che ci hanno accolto nei loro locali, dimostrandoci stima e fiducia.

Ma se pensate che questa attività si fermi, sappiate che non è così. Stiamo già programmando per il prossimo anno:

– è in corso da tempo la realizzazione del Bookb@ng Edizione 2016: daremo il via alla formazione dei volontari entro fine giugno, suddividendo negli staff principali gli studenti delle scuole e dell’università che hanno aderito al nostro progetto di alternanza scuola-lavoro e di tirocini universitari. C’è ancora tempo per chi volesse dare la propria adesione. Troverete il file da scaricare, sul sito www.bookbang.it. Seguite le indicazioni.

– stiamo lavorando alla programmazione degli stage e dei laboratori del prossimo anno. Anche voi potrete contribuire con la vostre idee. Scrivete pure a terremotidicarta@gmail.com

– questo sito è di tutti coloro che vogliono arricchirlo con riflessioni culturali, letterarie, artistiche. Inviateci le vostre recensioni, i vostri articoli. Se questa estate avrete letto un bel libro e ne volete parlare, scriveteci. Lo posteremo sul sito. Se vi piacere scrivere recensioni o articoli, qui troveranno spazio, con l’apposito tag.

Non ci resta che dirci solo “Alle prossime scosse”.

I terremoti di carta

SCOSSE DI MAGGIO 2016

Brochure Fronte Bookbang - CopiaCari amici,

dopo un aprile così intenso e carico di emozioni, le scosse di maggio saranno sicuramente scosse di assestamento. Tutte le nostre attività si avviano alla conclusione con un pieno di soddisfazioni, di nuove relazioni e un po’ di nostalgia. Nel mese di maggio si concluderà il nostro laboratorio di giornalismo e comunicazione, egregiamente coordinato dal giornalista Fabio Bonasera; i nostri laboratori Cambridge e Dele, per i quali ringraziamo fin da adesso rispettivamente Valerie, Sara e Juani, le quali stano conducendo i loro allievi, piccoli e grandi agli esami per la certificazione.

Nel frattempo la nostra associazione comincia a programmare le sue iniziative per l’anno 2016-2017 e, in alcuni casi, addirittura sta gettando le basi per i nuovi eventi: uno in particolare, la II Edizione del Bookb@ng Festival delle Espressioni Letterarie. Il festival si terrà il 21-22-23 ottobre 2016. Volete mettervi a disposizione di questa meravigliosa avventura? Date un’occhiata al sito www.bookbang.it e scaricate il modulo del progetto volontari.  Venite a darci una mano.

Vi aspettiamo per nuove, telluriche attività

Alle prossime scosse

Nancy

Scosse di Aprile

Il mese di aprile è ricco di iniziative formative svolte in collaborazione con altre associazioni messinesi e non. Sperando di farvi cosa gradita vi offriamo un promemoria e vi invitiamo a scriverci per darci notizia della vostra partecipazione:

– 14-15-16 Aprile: XIII Convegno Nazionale “Letteratura e Follia” (ass. Pietre di scarto di Reggio Calabria)

pieghevole Convegno La Follia

retro pieghevole La Follia

-14-15-16 Aprile: ” Le buone prassi per la qualità del disabile e chi chi vive e lavora con lui”, Giornate d Formazione (ass. AAPL di Messina)

 

Giornate di Formazione
– 18 Aprile: SHAKESPEARE’S INHERITANCE. THE ITALIAN CONNECTION.  Convegno Celebrativo dei 400 anni dalla morte di W. Shakespeare (ass. Cidi Messina)

volantino_SHAKESPEARE'S_INHERITANCE

Programma Convegno Shakespeare

 

SCOSSE DI MARZO 2016

Pensavate che ci fossimo dimenticati delle scosse di marzo? L’attività tellurica di questo mese non si è mai fermata, ma abbiamo voluto aspettare qualche giorno per potervi offrire anche i nostri auguri per un esplosivo, ricco ma anche rilassante periodo pasquale.

Dopo lo stage di scrittura creativa del 5 marzo 2016 con Stas’ Gawronski, i nostri laboratori settimanali e quindicinali sono proseguiti con grande entusiasmo.

Il laboratori Cambridge, Dele e Lis stanno raccogliendo consensi e grandi soddisfazioni, così come il laboratorio di Giornalismo e Comunicazione, guidato dal bravissimo prof. Fabio Bonasera.

L’associazione sta ricevendo diverse proposte di collaborazione in campo culturale e questo ci fa davvero piacere perché ci da la possibilità di compiere uno dei nostri obiettivi, cioè fare rete con le associazioni e le realtà del territorio per migliorare l’offerta culturale e artistica della nostra città.

Nel frattempo la nostra associazione sta lavorando per la preparazione della II edizione del Bookb@ng. Festival delle espressioni letterarie. Vi daremo presto notizie.

Una Buona Pasqua

I terremoti

SCOSSE DI FEBBRAIO 2016

Carissimi terremoti e amici

siamo in ritardo di qualche giorno per le scosse di febbraio ma le giornate sono state davvero telluriche. Dopo il grande successo dei laboratori di lingua inglese Cambridge, vi ricordiamo i nuovi laboratori partiti da poco:

– il martedì dalle 15:00 alle 16:00 presso l’Istituto Don Bosco e dalle 18.30 alle 19.30, presso la libreria Doralice i laboratori di Lingua Spagnola per la preparazione alla certificazione DELE, coordinati da docenti di madrelingua,

– il martedì dalle ore 18:00 alle ore 20:00 presso il Centro Studi Cubeta è partita la seconda edizione del Laboratorio di Giornalismo e Comunicazione coordinato da Fabio Bonasera,

– viste le numerose richieste, con nostra grande sorpresa è partito anche il Laboratorio Lis, coordinato da Alfonso Massimino e Maria Rosa Biondo sempre il martedì dalle ore 15:00 alle ore 16:00 presso la sede dell’AAPL di Messina,

Inoltre ci stiamo preparando all’ultimo stage di scrittura co-creativa con Stas’ Gawronski, che si terrà sabato 5 marzo 2016, ma su questo vi daremo presto aggiornamenti.

Per informazioni scriveteci a terremotidicarta@gmail.com

Alle prossime scosse

I Terremoti di Carta

SCOSSE GENNAIO 2016

Cari Terremoti,
rinnovandovi i nostri auguri per un anno tutto nuovo, vi aggiorniamo sui nostri impegni di gennaio. Di seguito un promemoria dei laboratori già in corso e l’annuncio di quelli nuovi:
giovedì 7 gennaio, riprenderanno i laboratori di lingua inglese Cambridge, secondo i giorni e gli orari di ciascun livello.
martedì 12 gennaio, dalle ore 14:30 alle ore 16:30 test di ingresso, finalizzato all’inserimento dei partecipanti in uno dei corsi di livello base o avanzato di Lingua Spagnola. Il test è gratuito ma è necessaria una prenotazione  all’indirizzo email terremotidicarta@gmail.com. I corsi si svolgeranno una volta a settimana. All’inizio avevamo indicato solo il giovedì dalle ore 14:00 alle ore 15:00 per il corso base e dalle ore 15:00 alle ore 16:00 per quello avanzato ma abbiamo ricevuto diverse richieste per altri giorni della settimana, pertanto vi aggiorneremo al più presto sulle ulteriori scelte con specifica email.

sabato 16 gennaio, dalle ore 9.30 alle ore 16:00 4° Stage di Officina Co-Creativa, dal titolo “L’esperienza della scrittura creativa”, coordinato da Stas’ Gawronski. Lo stage si svolgerà presso la libreria Doralice di Messina.
martedì 26 gennaio avrà inizio il percorso dei Laboratori di Giornalismo e Comunicazione, coordinato dal giornalista Fabio Bonasera. Gli incontri hanno una cadenza quindicinale e a breve vi forniremo un calendario con le date dei 10 incontri. I laboratori si svolgeranno dalle ore 18:00 alle ore 20:00. Coloro che sono interessati riceveranno email con tutti i dettagli.
Sembra ci siano tutti i presupposti per avviare questo nuovo anno con attività telluriche davvero interessanti. Per ulteriori informazioni ed iscrizioni scriveteci e saremo lieti di accogliervi nei nostri laboratori.
Alle prossime scosse
I terremoti di Carta

Un anno di alta sismicità culturale

Carissimi,
sta per concludersi il 2015 e per i Terremoti di Carta è stato davvero un anno importante. Ha significato, per tutti noi e per coloro che abbiamo incontrato sulle diverse strade del nostro percorso la conferma di tutto il lavoro che in questi anni abbiamo svolto e l’occasione di affrontare nuove sfide che ci permettessero di offrire, ancora una volta la nostra esperienza e le nostre competenze a servizio della comunità. Sappiamo farlo solo in un modo, condividendo e chiedendo di condividere la passione per la cultura e il sapere con professionalità ma in un clima di informalità e semplicità.
Per far questo ci siamo circondati e abbiamo cercato, nel nostro piccolo di far rete con tutti coloro che volessero condividere con noi questo obiettivo.
A tutti esprimiamo la nostra gratitudine e l’augurio di poter rinnovare la bellezza di un percorso fatto insieme.
Un grazie particolare va a Fabrizio Palmieri e Luigi Grisolia, responsabili, rispettivamente dell’associazione Demetra e di Isola Editoriale, con i quali abbiamo investito il nostro tempo e le nostre competenze per affrontare coraggiosamente la sfida del Bookb@ng, Festival delle Espressioni Letterarie, abbiamo voluto dare alla città la possibilità di cominciare ad incontrarsi su un terreno fatto di pagine, quelle dei libri, e di tutti quei modi e quelle necessità che girano attorno alle espressioni che ne derivano. Grazie a loro per la serietà, la straordinarietà dell’esperienza e la voglia di fare sempre di più.
Un altro grazie espresso con tutto il cuore va al dott. Sergio Todesco. Durante il periodo della sua funzione di Direttore della Biblioteca Regionale Universitaria di Messina ha voluto dare grande fiducia alla nostra associazione, permettendoci di collaborare con la biblioteca e ci ha sempre sostenuto in tutte le nostre attività ed imprese. Grazie e ancora grazie per la sua presenza e la sua stima.
Grazie a tutti i coordinatori dei nostri laboratori e dei nostri stage, agli sponsor, agli amici che con i loro consigli e il loro aiuto hanno reso le fatiche del percorso più facili da sostenere.
Grazie, ancora una volta a tutto il consiglio direttivo di Terremoti di Carta per la professionalità, l’impegno e la dedizione instancabile a servizio di un’associazione che ci chiede sempre di più.
Un grazie  a tutti voi e l’augurio di un nuovo anno di alta sismicità culturale.
Alle prossime scosse
I Terremoti di Carta
Rispondi
Inoltra
Fai clic qui per rispondere o inoltrare il messaggio

SCOSSE DI DICEMBRE 2015

Carissimi,

ci apprestiamo a vivere il mese di dicembre con grande entusiasmo e un occhio attento già al 2016. Ma andiamo per ordine:

Sabato 5 dicembre alle ore 17 presso la libreria Doralice di Messina “Il destino di Frankenstein”. Per tutti gli appassionati di uno dei più grandi classici della letteratura l’Associazione Culturale Terremoti di Carta organizza un laboratorio di lettura e di ri-scrittura del capolavoro di Mary Shelley.
Guidati dalle coordinatrici Nancy Antonazzo e Francesca Giliberto ripercorreremo le più belle pagine del romanzo, offrendo spunti di riflessione ed esperimenti di ri-scrittura. Per prenotare il laboratorio è necessario scrivere a terremotidicarta@gmail.com Ingresso gratui

Sabato 12 dicembre, alle ore 15.30, in collaborazione con il Cidi Messina, l’associazione organizza il 3° stage di Officina Co-Creativa, presso Betaservice, Viale S. Martino 262 coordinato dal dott. Massimo Ciuffo.
Lo stage di formazione e aggiornamento svilupperà un laboratorio dal titolo “Psicologia del processo di lettura: l’acquisizione, la maturazione, il disturbo”. Per partecipare allo stage, che prevede un contributo di 20 euro, occorre prenotarsi inviando una e-mail all’indirizzo: cidimessina@gmail.com o terremotidicarta@gmail.com

Ma le notizie non finiscono qui. Dal 1 dicembre 2015 saranno aperte le iscrizioni ai laboratori che partiranno da gennaio 2016:

Laboratorio di Lingua Spagnola con Certificazione DELE, coordinato da docente di madrelingua

Laboratorio di Giornalismo e Comunicazione, coordinato dal Fabio Bonasera

Laboratorio di Editoria, coordinato da Giusy Gerace

Per informazioni e aggiornamenti scriveteci a terremotidicarta@gmail.com

Alle prossime scosse

Nancy Antonazzo

SCOSSE DI NOVEMBRE 2015

Carissimi,

dopo la straordinaria esperienza della I Edizione del Book@ang la nostra associazione ritorna alla sua ‘tellurica normalità’.

Sono già partiti i laboratori Cambridge in preparazione al conseguimento delle certificazioni in Lingua Inglese e durante il BookB@ng i docenti e gli appassionati di scrittura hanno potuto partecipare al 1° doppio ( per l’occasione) Stage di Scrittura Co-Creativa, condotto dal chiarissimo e pregiatissimo professore Fabio Rossi e dalla scrittrice Nadia Terranova.

Lo stage è stato preceduto dall’ inaugurazione dell’anno sociale del Cidi di Messina, associazione che fa rete ormai da un paio d’anni con la nostra, alla presenza dell’Assessore alla Cultura di Messina Dott. Perna, del Presidente del Cidi Nazionale, dott. Giuseppe Bagni, dalla Presidente e Vice- Presidente emerite del Cidi Messina , prof.sse  Mariotti e Stancanelli.

Ci prepariamo adesso al 2° Stage dell’Officina Co-Creativa, che vedrà come coordinatore Giulio Mozzi, scrittore e docente di scrittura creativa. Lo stage avrà per titolo “Il reportage fotografico a parole: un avventura di scrittura e correzione” e si svolgerà  sabato 14 novembre presso la Libreria Doralice di Messina.

Per info e iscrizioni: terremotidicarta@gmail.com

Alle prossime scosse

Nancy Antonazzo

Bookb@ng -Festival delle espressioni letterarie (24-25 ottobre, Palacultura di Messina)

Ormai è tutto pronto per la prima edizione del “BookB@ang – Festival delle Espressioni Letterarie”, che si svolgerà al Palacultura di Messina il 24 e il 25 ottobre, promosso dall’Assessorato alla Cultura e Identità di Messina.

Il nome “Book@Bang” deriva dal desiderio degli ideatori, facenti parte di tre realtà associative di origine messinese con capofila l’Associazione “Terremoti di Carta”, di voler dare una scossa al panorama culturale messinese. La stessa Associazione, nata nel 2007 col desiderio di proporre esperienze culturali di esercizio e di riflessione sull’espressione artistica e creativa, ha quindi deciso di dare un ulteriore slancio al proprio desiderio di contribuire al rinnovamento culturale della città di Messina organizzando il “BookB@ang”.

Questi IMG-20151022-WA0003gli obbiettivi del “Festival delle Espressioni Letterarie”:
– contribuire alla crescita culturale e artistica del territorio, offrendo un’opportunità di incontro e di riflessione sulle espressioni letterarie a tutta la cittadinanza;
– favorire la presenza e la cooperazione delle case editrici presenti sul territorio nazionale, come protagoniste principali di un’azione di attenzione e sensibilità al confronto culturale e, di conseguenza, civile;
– sollecitare e sviluppare la consapevolezza della propria ricchezza letteraria e storica quale patrimonio necessario per la crescita della corresponsabilità civile.

Nadia Terranova, Paolo di Paolo, Massimo Maugeri, Vins Gallico, Lou Palanca, Filippo Tuena, Stefania Auci, Valeria Ancione, Mariapia Veladiano, Fabio Bonasera, sono solo alcuni dei tanti ospiti presenti all’evento, che vedrà come protagoniste le case editrici.

L’evento che si terrà al Palacultura nelle giornate del 24 e del 25 ottobre, proporrà anche tavole rotonde, momenti di riflessione e laboratori di scrittura e lettura per bambini ed adulti.

Continui aggiornamenti sugli ospiti e sul programma sul sito www.bookbang.it e sulla pagina Facebook Ufficiale che porta il nome dell’evento: https://www.facebook.com/bookbangfestival?ref=ts&fref=ts

III EDIZIONE OFFICINA CO-CREATIVA

Ritornano gli stage dedicati alla lettura e alla scrittura, organizzati dall’Associazione Culturale Terremoti di Carta insieme al Cidi di Messina.
3°_edizione_co-creativa_interno3°_edizione_co-creativa_esterno

 

Per ulteriori info scaricare il progetto:

Progetto III Stages Officina Co-Creativa

 

 

Officine Anno 2015-2016

Carissimi, diamo inizio al nuovo anno di Terremoti di Carta.Locandina 2015-2016

Come ogni anno tante le occasioni per condividere l’amore per la lettura e la scrittura ma anche tante le opportunità di conoscere le lingue, la cultura e le tradizioni straniere.

Ecco le prime date utili:

25 settembre 2015 dalle ore 14:00 alle ore 16:00: Entry Test per coloro che intendono partecipare ai laboratori Cambridge, presso Istituto San Giovanni Bosco di Messina. L’entry test è gratuito e per prenotarsi è sufficiente scrivere a questo indirizzo email, lasciando il proprio recapito telefonico. 

6 ottobre 2015 ore 18:00 1° Laboratorio Lettura Consapevole e scrittura Creativa presso la libreria “Doralice” di Messina. Le iscrizioni possono essere effettuate scrivendo a questo indirizzo email entro il 3 ottobre 2015.

24-25 Ottobre 2015 1° Officina Co-Creativa con Nadia Terranova e il prof. Fabio Rossi, in occasione del BookB@ng festival delle espressioni letterarie presso il Palacultura di Messina. Il programma verrà fornito tramite email specifica. Le iscrizioni possono essere effettuate scrivendo a questo indirizzo email entro il 17 ottobre 2015.

Cammin facendo vi offriremo numerose iniziative e incontri, ma l’evento più importante sarà il BookB@ng festival delle espressioni letterarie, che inaugurerà ufficialmente le nostre attività.

Terremoti di Carta è associazione capofila nell’organizzazione del festival, che si prepara ad essere un appuntamento editoriale e letterario di grande interesse sul territorio regionale e non solo.

Vi invitiamo a dare un’occhiata al sito www.bookbang.it  in allestimento e, nel frattempo vi aspettiamo alle nostre Officine.

Alle prossime scosse

Nancy Antonazzo

 

Buon Ferragosto

L’Associazione Culturale Terremoti di Carta vi augura un Buon Ferragosto e vi annuncia che già dal 31 agosto è possibile iscriversi ai primi laboratori in programma per il mese di ottobre:
– Lettura Consapevole e Scrittura Creativa
– III Edizione Officina Co-Creativa
– Cambridge Project, Dele (Lingua Spegnola), Lis ( Lingua dei Segni) in collaborazione con l’associazione Cidi Messina
Per info scrivete a terremotidicarta@gmail.com

I Terremoti di Carta

La consistenza del bianco

download
Recensione a “La consistenza del bianco” di Ornella De  Luca” Onirica Edizioni.

“Un giorno i tuoi occhi saranno molto importanti; tieni  a  mente che ogni esperienza ha un colore nella vita e  quando siamo arrivati ai nostri obiettivi, i colori si  mischiano insieme così velocemente che diventano … Il  bianco; arriverà un giorno in cui sarai immersa nei  colori” .

Cosa voleva dire a Cheryl la strana voce senza volto,  celata nella penombra della stiva del transatlantico  Carpation? E perché non doveva mollare ad un passo dal traguardo che voleva raggiungere?

In fondo lo aveva sempre fatto; si era sempre ribellata a quella “perfezione apparente” del mondo raffinato e snob in cui era vissuta. Si era ribellata in più occasioni al volere della madre, in particolar modo quando la volle dare in sposa a Sir Thomas Campbell, un uomo più grande di lei, ripugnante ma estremamente ricco, che detestavano entrambe dal profondo del cuore. E poi chi avrebbe rinunciato a tutti quegli agi che avevano sempre fatto parte della sua vita per tuffarsi verso l’ignoto?

Solo lei, Cheryl. Si, lei, giovane donna nobile inglese degli ultimi anni dell’ottocento che, per accordi già stipulati, sarebbe appartenuta, ben presto, a quel viscido marito e non avrebbe potuto avere più nessuna idea contraria a quella di lui ma quel che è peggio, non avrebbe potuto fare più niente senza di lui. Sarebbe vissuta per sempre fra partite di polo, thè in giardino e inviti a cena.

Chi….. Cheryl ? No…!!!! No… !!!!! Cheryl apparteneva a quel mondo solo per nascita, ma non per indole.

Lei voleva solcare i mari più tempestosi per andare incontro alla vera vita e soprattutto al vero padre, ai veri affetti senza secondi fini, senza tradimenti.

Ma in quel viaggio verso l’ignoto, ricco di colpi di scena, gestiti con maestria dalla scrittrice, le delusioni e i tradimenti per Cheryl si contrappongono a situazioni di manifestazione di altruismo e vero amore. Ciò è dovuto alla variabilità e alle diverse sfumature del carattere che man mano emergono nelle relazioni con i vari personaggi.

Infatti questi vengono snocciolati, con descrizione attenta e puntuale, a piccole dosi, quasi per fornire al lettore, ad ogni pagina, i pezzi di un puzzle da comporre in modo da avere un quadro completo ben delimitato.

Le descrizioni dei luoghi fanno poi emergere efficacemente profumi, colori, rumori: ambienti ampi e luminosi che si contrappongono ad aree piccole, insalubri, buie e cupe luoghi che possono presentarsi rumorosi o a terribilmente silenziosi.

Gli ambienti vengono svelati agli occhi del lettore da un narratore esperto, che con parole soppesate, mai banali, riesce ad incuriosire e coinvolgere, pagina dopo pagina, con quella capacità dell’autrice di descrivere efficacemente ambienti, storie e personaggi che si intrecciano fra loro in modo equilibrato attraverso piccole pennellate dai colori armonici.

La narrazione, abbondantemente originale e scorrevole porta la consapevolezza di avere fra le mani un romanzo coinvolgente che proietta  in ambienti ed epoche passate, con vicende in parte lontane dal nostro tempo, ma comunque coerenti e verosimilmente reali.

“ La consistenza del bianco” di Ornella De Luca si rivela un romanzo sicuramente interessante nelle sue diverse sfumature e per un finale non scontato.

Si trae la consapevolezza e la necessità di non fermarsi mai alle apparenze di fronte alle persone che si incontrano lungo il cammino della vita, ma di guardare più in là, nelle profondità del cuore, oltre.

Simonetta Buemi

Angela Caccia, il dubbio come momento abarico dell’essere

1Abaricovoer-page-001Recensione a ” Il tocco abarico del dubbio”, di Angela Caccia, Fara Editore, Rimini 2015

Può l’uomo trovarsi in una condizione zero dell’essere? Cosa significa essere ad una condizione zero dell’essere? E’ un momento di passaggio, una possibilità di slancio? o solo una condizione di stasi, peggio ancora di niente?

Chi conosce la poesia di Angela Caccia  conosce già la risposta, eppure non può fare a meno di arrivare fino in fondo alle pagine della sua silloge per completare un percorso sul quale ogni parola ci trascina con la forza della sua personalità. Il lettore sa già che niente è scontato nella sua poesia intima e corposa. Il punto abarico comincia fin dalle prima pagine a mostrarsi come una possibilità, come desiderio di movimento, anche la sosta per una breve riflessione non è mai fine a stessa ma si pone come trampolino di lancio per una nuova esperienza.

La nuova silloge di Angela Caccia ha per titolo “Il tocco abarico del dubbio” e rappresenta un altro passo in avanti di una esperienza poetica che ha la necessità di esprimersi, dirompente e coinvolgente. Se si volesse esprimerla con un’ immagine, sarebbe quella di due mani leggere, calde, allungate verso il lettore con fare accogliente, come a volerlo attrarre verso l’intimità di un percorso interiore, vissuto fin nel profondo del proprio essere. Oppure sarebbero due occhi attenti, curiosi, avidi nel voler assorbire il significato degli eventi che lo circondano. Perché l’intimità dell’autrice non si ferma all’accoglienza dei limiti di una casa, di un paese o di un evento, ma abbraccia tutto e tutti nella misura in cui noi tutti ci ritroviamo a respirare le stesse emozioni, le stesse paure, le stesse gioie e gli stessi dolori quotidiani. Li riconosciamo perché la loro ordinarietà trascende ad evento straordinario, unico e pertanto vissuto intensamente. Ne sentiamo i colori, gli odori e le melodie.

Forse quel momento abarico è  soltanto una sosta, solo per capire, per soppesare il punto da cui ripartire, o forse è la condizione della bella saggezza, quel punto di arrivo ad una fase della vita dove non ci si vuole adagiare, assuefare al già e ormai, ma si vuole sempre ogni giorno ricominciare a vivere, dove il dubbio non è mai conflitto ma scuotimento di fronte alla possibilità della bellezza di un nuovo incontro, “Noi un mare notturno dove il cielo all’improvviso duplica stelle”.

Nancy Antonazzo

←Older