Consiglio lettura!

Cari terremoti,

 arrivate le vacanze estive devo anche pensare la mia insegnante di italiano mi ha assegnato un compito: scegliere tra 4 libri, due da leggere e poi farne una relazione. Devo dire che non sono i generi di libri che mi interessa leggere, anche perchè io leggo ma non quello che decidono gli altri! Vi elencherò i 4 libri e spero che voi mi diciate le vostre preferenze e perchè! Sono convinta che mi darete molti spunti nella terra dove ciò che fa scoppiare il terremoto, è proprio la letteratura!:

“L’Esclusa” di L. Pirandello

– Il “Gattopardo” di T.di Lampedusa

“La ragazza di Bube” di C.Cassola

“Il giorno della civetta” di L.Sciascia

Comments (4)

Proffinaagosto 5th, 2008 at 18:28

L’esclusa e La ragazza di Bube… leggi leggi stellina!

Juliette75agosto 5th, 2008 at 22:16

Di questi, per ora, ho letto solo “Il giorno della civetta”… e mi è piaciuto tantissimo… credo che risvegli quella certa sicilianità che è in ognuno di noi… non so se potrà piacerti, ma Sciascia è fra gli scrittori siciliani da non sottovalutare! Pirandello lo adoro, ma anche Verga( che qui non c’è!), lo adoro perchè, in genere, è molto “cerebrale”… penso che leggerò L’Esclusa anche io…!!! Lo confesso: non ho ancora letto Il Gattopardo… vabbè, l’estate è ancora giovane!
……………Così tanti libri…. e così poco tempo per leggere!!!
Ciao Stellina! ;D

vivianaagosto 7th, 2008 at 12:12

ciao bella!non mi stupisce la scelta della tua prof;sono autori che dovrai studiare,quindi è giusto avere modo di leggere le loro opere più famose,in estateperchè in inverno non avresti tempo per leggerli.io li ho letti tutti.allora sciascia è un siciliano e quindi nel suo libro troverai spesso termini dialettali.personalmente non mi piace il dialetto(anche perchè non lo capisco,a volte)ma è molto bella la sua distinsione degli esseri umani(uomini,mezzi-uomini,ominicchi,ruffiani e quaquaraqua).il libro di cassola è scritto il un linguaggio semplice,scorrevole in più è breve il racconto.la protagonista è un ragazza la cui storia mi ha affascinata un tantino;una storia d’amore ambientata nel periodo del dopo guerra…ma non aspettarti granchè.pirandello!lui è più di uno scrittore e un sociologo che espone il meccanisco della società in maniera malinconica e sarcastica;il gioco della sorte,il paradosso della vita.i libri di pirandello non bisognerebbe solo leggerli ma studiarli perchè rivelano la natura umana.il mio consiglio è di leggere l’escusa perchè imporerai tanto con luigi :-D.
il gattopardo,in particolare il film,è una noia mortale,non lo sopporto;certo l’ambientazione classica,la sicilia,la nobiltà della nostra terra,i garibaldini la celebre frase “tutto deve cambiar perchè tutto rimanga com’è” ……..ma io te lo sconsiglio.io purtroppo l’ho dovuto leggere perchè sono stata costretta ma tu che puoi scegliere……leggi pira.poi fammi sapere cosa decidi.ciao

Juliette75agosto 8th, 2008 at 14:21

Vivianaaaaaaaa! leggi Camilleri, in particolare “Maruzza Musumeci”…. è tutto in dialetto!!!! ahahah! che peccato che non ti piaccia questa nostra meravigliosa seconda lingua-madre… ti consiglio di impararlo, il dialetto, è una perdita enorme per la tua scoppiettante personalità!
Baci, Angela!
;-)))))))))

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.