Report officina di scrittura creativa di giovedì 14 Gennaio

La prima officina  del 2010  si è svolta il 14 Gennaio scorso, ponendo come  tema su cui soffermarsi il verbo “Navigare”. Infatti sono stati letti a tal proposito alcuni passi della ingente opera  di Clive Staples Lewis “Le Cronache di Narnia” ed in particolare quelli del volume contenente “Il viaggio del veliero”, dove i due fratelli più giovani dei racconti precedenti, Lucy ed Edmund Pevensie, sono mandati in vacanza presso l’abitazione del loro odioso cugino Eustachio Clarence Scrubb. Quest’ultimo, che è un tipo egocentrico, crede di avere sempre ragione ed è veramente insopportabile, alcune volte ha sentito i suoi due cugini parlare di Narnia e non fa altro che deriderli per queste loro strane fantasie. Nelle pagine lette giovedì sera Edmund e Lucy si trovano nella casa dei loro zii, e  l’unica cosa che trovano interessante è un quadro. Non fanno altro che fissare quella cornice che racchiude una scena che a loro ricorda Narnia, infatti vi è raffigurato il Veliero dell’Alba che solca le onde di un mare leggermente agitato. Eustachio li sorprende ad osservare intenti il dipinto mentre parlano di Narnia, e non fa in tempo a prenderli in giro che una forza misteriosa trascina tutti loro nella scena raffigurata…  A questo punto la lettura viene interrotta assegnando a  tutti i ragazzi dell’officina il compito di continuare il racconto ciascuno  secondo la propria vena creativa, interpretando quest’ultima immagine secondo linee diverse e fornendo chiavi di lettura  contrastanti. In seguito sono state lette le versioni originali dei partecipanti che, pur avendo un unico filo conduttore, hanno mostrato i tre protagonisti (ed in particolare la figura del cugino Eustachio) secondo sfaccettature diverse spaziando da un profilo marcatamente tragicomico ad uno più avvincente ed enigmatico, ed ancora  da uno stile moralistico ad un genere thriller.  Dopo l’analisi di tutti i racconti è stato infine dato seguito alla lettura delle pagine del libro per chiarire lo svolgimento dei fatti inerenti all’episodio narrativo secondo le parole dell’autore ; [i tre ragazzini si trovano in mare, e l’equipaggio del veliero riesce in tempo a tirarli su, salvandoli dalle profonde acque di un mare immenso.Lucy ed Edmund riconoscono Caspian, il Re di Narnia che aiutarono in un non lontano passato, e il coraggioso topo Ripicì.Con loro viaggeranno per i mari alla scoperta di nuove terre e alla ricerca di alcuni uomini dispersi da anni.Eustachio renderà il viaggio quasi insopportabile con le sue lagne, ma ben presto le avventure, che lo vedranno come protagonista, cambieranno radicalmente il suo carattere e la considerazione dei suoi compagni di viaggio (cugini compresi)…..] .

Il prossimo incontro si terrà giovedì 21 Gennaio sempre ore 20:30. Sarà un laboratorio di lettura consapevole e ciascuno dei partecipanti dovrà portare un testo, una canzone o un quadro che rappresenti o contenga il verbo “Navigare”. 

un saluto a tutti i terremotini!    (Carlo)

Comments (1)

Proffinagennaio 20th, 2010 at 20:42

io non avrei saputo fare niente di meglio… ma neanche un po’… bravo carlo!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.