Un anno di alta sismicità culturale

Carissimi,
sta per concludersi il 2015 e per i Terremoti di Carta è stato davvero un anno importante. Ha significato, per tutti noi e per coloro che abbiamo incontrato sulle diverse strade del nostro percorso la conferma di tutto il lavoro che in questi anni abbiamo svolto e l’occasione di affrontare nuove sfide che ci permettessero di offrire, ancora una volta la nostra esperienza e le nostre competenze a servizio della comunità. Sappiamo farlo solo in un modo, condividendo e chiedendo di condividere la passione per la cultura e il sapere con professionalità ma in un clima di informalità e semplicità.
Per far questo ci siamo circondati e abbiamo cercato, nel nostro piccolo di far rete con tutti coloro che volessero condividere con noi questo obiettivo.
A tutti esprimiamo la nostra gratitudine e l’augurio di poter rinnovare la bellezza di un percorso fatto insieme.
Un grazie particolare va a Fabrizio Palmieri e Luigi Grisolia, responsabili, rispettivamente dell’associazione Demetra e di Isola Editoriale, con i quali abbiamo investito il nostro tempo e le nostre competenze per affrontare coraggiosamente la sfida del Bookb@ng, Festival delle Espressioni Letterarie, abbiamo voluto dare alla città la possibilità di cominciare ad incontrarsi su un terreno fatto di pagine, quelle dei libri, e di tutti quei modi e quelle necessità che girano attorno alle espressioni che ne derivano. Grazie a loro per la serietà, la straordinarietà dell’esperienza e la voglia di fare sempre di più.
Un altro grazie espresso con tutto il cuore va al dott. Sergio Todesco. Durante il periodo della sua funzione di Direttore della Biblioteca Regionale Universitaria di Messina ha voluto dare grande fiducia alla nostra associazione, permettendoci di collaborare con la biblioteca e ci ha sempre sostenuto in tutte le nostre attività ed imprese. Grazie e ancora grazie per la sua presenza e la sua stima.
Grazie a tutti i coordinatori dei nostri laboratori e dei nostri stage, agli sponsor, agli amici che con i loro consigli e il loro aiuto hanno reso le fatiche del percorso più facili da sostenere.
Grazie, ancora una volta a tutto il consiglio direttivo di Terremoti di Carta per la professionalità, l’impegno e la dedizione instancabile a servizio di un’associazione che ci chiede sempre di più.
Un grazie  a tutti voi e l’augurio di un nuovo anno di alta sismicità culturale.
Alle prossime scosse
I Terremoti di Carta
Rispondi
Inoltra
Fai clic qui per rispondere o inoltrare il messaggio

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.