Un pomeriggio di autunno

E’ seduto a questa robusta scrivania. Ormai è divenuta parte della suavita…gli piace appollaiarsi ad essa.

E’ seduta qui perchè non ha null’altro da fare. Fuori dalla finestra soffia un forte vento, e gli pare pure naturale, visto che siamo già a metà novembre, e se ne compiace. In sicilia, il clima non segue mai le stagioni. Solo l’Estate è ben onorata, quasi 360 giorni l’anno, lasciando quegli altri cinque giorni alla pioggia e magari ad un vento più fresco del solito. Comunque, seduto alla sua scrivania, pensa che non se ne possa fare proprio nulla, e che anzi non dovremmo mai conservare magliette e pantaloncini corti nelle profondità dell’armadio, visto il loro frequente utilizzo e la possibilità che possano finire in una certa Narnia. E’ seduto a questa scrivania perchè attorno a lui il tempo sembra non scorrere mai. Eppure sente attorno a sè un’aria di speranza, di cambiamento…

Un tuono folgora il cielo.

Sorride.

La pioggia inizia a scendere

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.